Prova d'esame “Tecnologie e Processi per l'Elettronica"

L'esame si svolge mediante la presentazione di una tesina assegnata ad ogni studente alla fine del ciclo di lezioni. 
Il lavoro è presentato sia tramite elaborato scritto che con discussione orale con slides. 
In una prima parte del lavoro, lo studente presenta la descrizione di un processo di fabbricazione di un particolare dispositivo/sistema elettronico, con particolare attenzione alla struttura fisica del dispositivo, ai materiali utilizzati ed alla sequenza dei passi tecnologici per la fabbricazione. 
Nella seconda parte deve essere descritta in dettaglio una delle tecnologie micro/nano elettroniche utilizzate nel processo descritto nella prima parte, con un’analisi teorica dei modelli utilizzati per la dinamica del processo, una presentazione delle apparecchiature utilizzate e dei parametri di controllo del processo, e delle tecniche di caratterizzazione dei materiali ottenuti dalla tecnica esaminata. 
La presentazione ha durata di circa due ore, con possibili domande volte a verificare l'avvenuta acquisizione delle conoscenze e dei concetti discussi nel corso. 
Il punteggio della prova (in trentesimi) viene calcolato sulla base della chiarezza della presentazione e sulla qualità delle risposte date.
Nel complesso, la prova di esame ha lo scopo di valutare il livello che lo studente ha raggiunto nell'acquisire le competenze descritte negli obiettivi formativi, ed in particolare nella comprensione dei concetti trasmessi durante le lezioni, non solo dal punto di vista teorico ma anche in riferimento alle condizioni reali che si possono presentarsi nei processi di fabbricazione di micro sistemi elettronici.


Calendario esami A.A. 2018-2019

 contattare il docente.

Comments